EDITING

Scovare le potenzialità di un’opera e ottimizzarne l’espressione è il compito dello staff Zeugma, che presta il servizio di editing per ogni tipo di manoscritto.

Affinare, revisionare, armonizzare e proporre alternative è il compito dell’editing Zeugma.

Molti manoscritti celano considerevoli potenzialità, ma a volte non sono sviluppate in maniera efficiente perciò un serio editing potrebbe cambiare le sorti di un libro.

Zeugma si impegna a depurare il testo dai vizi formali, sviluppare i punti di forza della narrazione, curarne lo stile, dare equilibrio alle varie parti del manoscritto cercando di rendere la lettura più fluida e comprensibile nel rispetto dei contenuti.

Sono, infatti, l’interloquire costante con l’autore e la valorizzazione delle sue capacità e delle sue intenzioni i principi che spingono l’azione dello staff Zeugma

A seconda del manoscritto, e rispettando il volere dell’autore, l’agenzia Zeugma può effettuare un editing leggero oppure un editing più pesante che comporterebbe anche la riscrittura di intere parti del testo confrontandosi costantemente con lo scrittore.

Per ulteriori informazioni o per la richiesta di preventivi scrivere a redazione@zeugma.info


Eventi

Mestriller

Mestriller

Fiera internacional del libro de Guadalajara

Fiera internacional del libro de Guadalajara


Ultimi post

Le sirene, il mare e Partenope

Le sirene, il mare e Partenope

Pubblicato da Ilaria di Mambro
Appunti di meccanica celeste | Domenico Dara

Appunti di meccanica celeste | Domenico Dara

Pubblicato da Amalia Panella
Prendiluna | Stefano Benni

Prendiluna | Stefano Benni

Pubblicato da Federica Bruno
Pordenonelegge. Cronaca di un festival riuscito.

Pordenonelegge. Cronaca di un festival riuscito.

Pubblicato da Redazione
Il liceo classico: qualche idea per il futuro | Michele Napolitano

Il liceo classico: qualche idea per il futuro | Michele Napolitano

Pubblicato da Ilaria di Mambro
Qualcuno cammina sulla tua tomba | Mariana Enriquez

Qualcuno cammina sulla tua tomba | Mariana Enriquez

Pubblicato da Federica Bruno