Amalia Panella

         

Dopo una formazione classica ha conseguito una laurea magistrale a pieni voti in Storia e Scienze della Politica presso l'Università di Salerno, ha poi frequentato il Corso principe per redattori editoriali presso l'agenzia letteraria Oblique.

Ha lavorato in questi due anni presso Tullio Pironti Editore e poi La Caravella Editrice come assistente redattrice. Inoltre è autrice e traduttrice freelance di testi pubblicitari per Textbroker.

Contraddistinta da una curiosità ardente per tutto ciò che la circonda, si è sempre lanciata in esperienze nuove e dissimili, ma è soprattutto la sua passione incontenibile per la lettura che le permette di estendere quotidianamente e trasversalmente il suo universo culturale.

Federica Bruno

       

Giovane traduttrice madrelingua italiana, con plurime esperienze nel settore della traduzione. Coltiva da sempre l'amore per le lingue, intesa come conoscenza di sé e dell'altro.

Laureata in Lingue e Culture Straniere ed in Lingue per la Comunicazione nell'Impresa e nelle Organizzazioni Internazionali (LiCom). Arricchisce il proprio bagaglio di esperienze all'estero con l'Erasmus in Spagna e lavorando come fille au pair in Francia.

Lavora in tutti gli ambiti legati alla sua passione: traduttrice, interprete, mediatrice culturale, insegnante di lingue straniere e di italiano per stranieri.

Amante di tutto ciò che riguardi il fragrante odore delle pagine dei libri.

Roberta Rega

   

Classe 1983, si laurea in Lingue e letterature straniere all'Orientale di Napoli e in Editoria e Scrittura alla Sapienza di Roma con una tesi in giornalismo culturale.

Inizia a collaborare da subito con piccole case editrici (Guida, Rogiosi Editore, Le Mangrovie, Sandro Teti editore) e nelle redazioni di riviste e giornali fino a conseguire l'iscrizione all'ordine dei giornalisti (albo pubblicisti) e ad approdare, qualche anno dopo, al corso principe per redattori editoriali dello Studio Oblique di Roma.

Appassionata di cinema non più contemporaneo, letteratura straniera soprattutto ispanoamericana, Eduardo De Filippo e Georges Simenon.

Valentina Barile

       

Fotogiornalista, scrive diari dei suoi viaggi insoliti.

È tra gli scrittori emergenti de "Il libro che non c'è 2016", laboratorio di scrittura creativa della casa editrice RAI Eri. È tra gli organizzatori della Fiera del libro di San Giorgio a Cremano, Ricomincio dai Libri.

Vincitrice di vari premi letterari per scrittura inedita, tra cui il Premio "Carlo Levi", in Piemonte. Finalista al Premio Passaggi 2015, al Festival della letteratura di Viaggio.

Ilaria di Mambro

   

Ilaria è una filologa innamorata del mondo antico e di tutta la sua eredità.

Laureata in lettere classiche e specializzata in filologia mediolatina presso l'Università "Sapienza" di Roma, con un master in didattica dell'italiano a stranieri, cerca di trasmettere ai ragazzi la passione e il rispetto per la Lingua e il suo portato.

Ha messo le proprie competenze anche al servizio del mondo dell'editoria frequentando il corso principe per redattori editoriali dello Studio Oblique e collaborando con la redazione della rivista dell'Istituto nazionale di Studi Romani, Dino Audino Editore e Fanucci Editore.

Serena Lembo

Serena è una studentessa di Economia e Managment presso l'Università degli Studi di Salerno ed è in possesso di certificazioni EdX ed Udemy.

Parallelamente agli studi lavora come freelancer ed è amministratrice dell'azienda Arrowsoft.IT operante nel mondo dell'Information Technology.