L’ORIGINE DI ZEUGMA

Il termine Zeugma, da zeugma dal tardo latino, e dal greco ζεῦγμα dal tema ζεύγνùμι che vuol dire unire, aggiogare e legare. Zeugma è una figura retorica consistente nel far dipendere da un unico predicato due complementi o due costrutti diversi, dei quali uno solo si conviene a quel predicato, ricorrendo all’esempio del verso dantesco: "Parlare e lagrimar vedrai insieme" (Inf. XXXIII, 9).

L’amore per la parola ha originato e poi nutrito il progetto di dar vita a un’agenzia letteraria.

Zeugma nasce dalla passione per la letteratura, per la scrittura e per l’editoria. E l’unione di anime dissimili, legate da un’analoga dedizione per l’arte e per la cultura, ha dato la parola all’agenzia Zeugma.

Ideata da Amalia Panella e fondata con l’ausilio di Ilaria di Mambro, l’agenzia letteraria Zeugma è sorretta dalla competenza e la professionalità di uno staff tutto al femminile: Federica Bruno, Roberta Rega, Valentina Barile, Ilaria Di Mambro, e Serena Lembo .

L’agenzia si rivolge ad aspiranti scrittori, autori professionisti e case editrici, offrendo servizi editoriali, servizi di traduzione e servizi web:

Zeugma è anche un Blog in cui si tracciano molteplici percorsi, trasversali esplorazioni nel mondo della cultura.

Questo mese Zeugma consiglia

Recensione Libri

Il liceo classico: qualche idea per il futuro | Michele Napolitano
Michele Napolitano è un professore di greco presso l’Università di Cassino, un filologo che all’attività accademica affianca ricerche e divulgazioni culturali e in particolar modo storico-musicali. La vastità dei suoi interessi emerge chiaramente nel saggio Il liceo classico: qualche idea per il futuro (104 pagine pubblicate da Salerno editrice nella collana “Astrolabio”), “un atto d’amore per il classico e, più in generale, ...
Share on:

Oltre ai libri

Pordenonelegge. Cronaca di un festival riuscito.
di Giulia Mancini   13-17 settembre 2017. Pordenonelegge. Per cinque intense giornate la suggestiva città friulana di Portus Naonis accoglie tra le sue mura centinaia di autori, studiosi e artisti, ognuno con un bagaglio di storie da condividere; migliaia di lettori curiosi, attenti ed entusiasti si riversano nelle strade, nei musei, nei palazzi storici destinati ad accogliere i visitatori. Come ogni città, anche Pordenone ha una propria storia da raccontare, la cui trama &e ...
Share on:

Riscoperta dei classici

Ode ai Promessi sposi
“Provocazioni”: il settimanale culturale Pagina 99 ha rubricato così l’ennesimo processo a I promessi sposi di Alessandro Manzoni. L’attacco, come sempre, è alla scuola italiana, agli insegnanti e ai metodi inadeguati, al mancato coinvolgimento dei giovani d’oggi… A farne le spese, comunque, è il nostro romanzo, il re dei classici italiani, se è vero che “un classico è un’opera che provoca incessantemente un pulv ...
Share on:

Ultimi post

Pordenonelegge. Cronaca di un festival riuscito.

Pordenonelegge. Cronaca di un festival riuscito.

Pubblicato da Redazione
Il liceo classico: qualche idea per il futuro | Michele Napolitano

Il liceo classico: qualche idea per il futuro | Michele Napolitano

Pubblicato da Ilaria di Mambro
Qualcuno cammina sulla tua tomba | Mariana Enriquez

Qualcuno cammina sulla tua tomba | Mariana Enriquez

Pubblicato da Federica Bruno
Le notti blu | Chiara Marchelli

Le notti blu | Chiara Marchelli

Pubblicato da Ilaria di Mambro
Lercio, lo sporco che fa notizia

Lercio, lo sporco che fa notizia

Pubblicato da Valentina Barile
Sannio e Irpinia | Gaetano Vessichelli

Sannio e Irpinia | Gaetano Vessichelli

Pubblicato da Federica Bruno